Mercato Azionario Della Cannabis – Un Investimento Proficuo Nel 2019

Dopo essere stata vietata e considerata per decenni una droga potenzialmente pericolosa, la marijuana è ora trattata come l’alcool o il tabacco in molti Paesi di tutto il mondo. Grazie agli attivisti pro-legalizzazione che non si sono mai arresi nel corso degli anni, milioni di dollari di tasse sono stati raccolti dalla sua vendita legale e al momento un numero crescente di piccole imprese stanno fiorendo in questo settore.

2018 – Un anno fondamentale per l’industria della cannabis

In passato ci sono stati numerosi tentativi di depenalizzare la marijuana, ma non molti hanno avuto successo. Tuttavia, gli ultimi cinque anni hanno registrato un numero schiacciante di leggi sulla marijuana meno restrittive, anche negli Stati Uniti; e la droga sta cominciando ad essere vista sotto una luce del tutto nuova e favorevole. Senza dubbio, la storia della marijuana è stata fatta nel 2018 – un anno che ha posto le basi per una crescita eccezionale del mercato azionario della cannabis per i prossimi anni a venire.

Ecco i punti salienti del 2018 che devi sapere:

Il 1° gennaio, la marijuana è diventata legale in California, permettendo alle persone di 21 anni e più grandi di usare la marijuana sia per scopi ricreativi che medici.

Alla fine di gennaio, il governatore del Vermont, Phil Scott, ha firmato un disegno di legge che legalizza la marijuana, è il primo Stato a farlo attraverso la sua legislazione.

In ottobre, il Canada è stato il primo Paese del G7 a legalizzare la marijuana a livello federale.

La Corte Suprema del Messico ha seguito l’esempio del Canada e ha permesso l’uso della marijuana come diritto dei cittadini di decidere delle proprie attività ricreative.

Il Michigan è diventato il decimo stato a legalizzare la marijuana ricreativa.

Il Missouri e lo Utah hanno approvato l’uso di marijuana medicinale.

In dicembre, il presidente Donald Trump ha firmato il disegno di legge bipartisan Farm Bill in legge, che ha legalizzato la canapa.

Alla fine di dicembre, la Thailandia e la Nuova Zelanda hanno legalizzato la marijuana medicinale.

Il Parlamento israeliano ha approvato una legge che permetteva l’esportazione di marijuana medica.

La marijuana rimane illegale a livello federale e le compagnie di cannabis devono condurre tutti gli affari in contanti. Finora, 10 stati più Washington D.C. hanno legalizzato la marijuana per uso ricreativo e 33 stati l’hanno legalizzata per scopi medici. Un pugno di altri stati hanno leggi simili sui libri e il 2019 ha un panorama promettente.

Le migliori azioni di cannabis da tenere d’occhio nel 2019

Nel 2018, alcune azioni in vaso sono state quotate dalla borsa OTC alle principali borse, come la New York Stock Exchange (NYSE). Molte piccole compagnie di cannabis hanno sperimentato una crescita che ha cambiato il gioco e sono ora situate fianco a fianco con aziende rispettabili. Poiché il mercato azionario della marijuana è stato così sotto il radar nell’ultimo anno e sta crescendo giorno dopo giorno, assicurati di investire in azioni in vaso con un vero e proprio broker. TradeFW.com è una società d’investimento regolamentata di cui puoi fidarti e ti offre un ambiente di trading completamente legale e sicuro, in modo da poter ottenere il meglio da un investimento a lungo termine.

Se sei interessato ad unirti a questo entusiasmante mercato, ecco le migliori azioni di cannabis da tenere d’occhio nel 2019:

Canopy Growth Corp.

Canopy Growth Corp. è un’azienda canadese che produce e vende cannabis di alta qualità e prodotti a base di cannabis. Il suo portafoglio contiene: fiori di cannabis secchi; prodotti a base di olio di cannabis con diversi rapporti di THC e CBD; cannabis in forma di pillola (Softgels), e canapa. Quotata e scambiata alla Borsa di New York (NYSE: CGC), così come alla Borsa di Toronto (TSX: WEED) – Canopy Growth è considerata una delle più grandi azioni in vaso ed è stata in molte occasioni la numero 1 in market cap, essendo detronizzata solo da due grandi concorrenti, Tilray e Cronos. Quest’anno è iniziato con una nota positiva per l’azienda, dato che il titolo Canopy ha superato il 3% in febbraio, quando ha annunciato che Martha Stewart si unirà all’azienda in un ruolo di consulenza, per aiutare a sviluppare una nuova linea di offerte di prodotti per l’uso del CBD e di altri cannabinoidi. Tieni d’occhio questo stock, è uno di quegli accordi che non puoi perdere!

Cronos Group Inc.

Cronos Group è un’azienda canadese che opera attraverso le sue filiali Peace Naturals e Original BC (OBC). L’azienda possiede anche una partecipazione (21,5%) in Whistler Medical Marijuana Company (WMMC), un marchio che produce e vende marijuana medica, così come coltiva olio di cannabis. I marchi interamente di proprietà svolgono lo stesso tipo di attività. Il Gruppo Cronos è stata la prima compagnia di cannabis ad essere quotata sul mercato azionario del NASDAQ (NASDAQ: CRON), ma anche alla Borsa di Toronto. Quest’anno, l’azienda prevede di continuare ad espandere la sua capacità e si sta concentrando sulla fornitura di marijuana medica ai mercati internazionali. Non c’è dubbio che Cronos sia un grande acquisto nel 2019!

Aurora Cannabis

Aurora Cannabis è la seconda società canadese di marijuana per dimensioni ed è quotata sia alla Toronto Stock Exchange (TSX: ACB) che alla New York Stock Exchange (NYSE: ACB). Con sede centrale a Edmonton, produce e vende cannabis secca, softgel e oli di cannabis. Anche se non ha ancora la quota di mercato di Canopy Growth e non può essere confrontata con le entrate di Crono – Aurora Cannabis è probabilmente una delle azioni in vaso più richieste nel 2019. Ecco perché: L’acquisizione dello scorso anno di CannaMed e MedReleaf ha fatto salire le sue vendite al 363% a 54 milioni di dollari canadesi ed è diventata uno dei maggiori fornitori di marijuana medica in Canada. Questa cifra può aumentare grazie al potenziale di crescita delle vendite dell’azienda e ai piani futuri di aumento sostanziale della capacità produttiva. Aurora Cannabis prevede di aumentare la produzione annuale di oltre 500.000 chilogrammi e ritiene che la nuova produzione avrà un costo inferiore a 1 dollaro al grammo. Queste azioni sono degne di essere acquistate a lungo raggio!

Conclusione

Cambiamenti radicali sono avvenuti l’anno scorso nell’industria della marijuana, anche negli Stati Uniti, dove la cannabis è ancora illegale a livello federale. Le azioni medie di marijuana sono aumentate di oltre il 100% e quest’anno si prevede che porterà notizie ancora più positive. Se vuoi approfittare di questo mercato in piena espansione; Canopy Growth, Cronos Group e Aurora Cannabis offrono alcuni dei migliori risultati con cui iniziare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *