Bitcoin arriva sulla home page del Wall Street Journal

Dopo il rally dell'80% in due mesi, Bitcoin (BTC) sta riconquistando l'interesse dei media dalla parte alta della città, con il Wall Street Journal che discute l'adozione della criptovaluta tra gli investitori istituzionali sulla home page del sito il 23 novembre.

Le criptovalute stanno di nuovo catturando l’attenzione dei principali media, con la home page del Wall Street Journal di oggi che parla del rally dell’80% di Bitcoin da quando ha recuperato i prezzi a cinque cifre.

Dopo il rally dell’80% in due mesi, Bitcoin (BTC) sta riconquistando l’interesse dei media dalla parte alta della città, con il Wall Street Journal che discute l’adozione della criptovaluta tra gli investitori istituzionali sulla home page del sito il 23 novembre.

Il rapporto rileva che Bitcoin ha recentemente trovato il sostegno dei “miliardari di Wall Street” Paul Tudor Jones e Stanley Druckenmiller, insieme ad altri personaggi pubblici, tra cui un conduttore radiofonico sportivo.

La copertura di WSJ arriva a seguito di una pausa nella presenza di Bitcoin nei punti vendita mainstream, nonostante l’impennata della criptovaluta per testare i prezzi raramente visti mentre si stabiliscono nuovi record di capitalizzazione di mercato.

Oltre ai significativi investimenti da parte dei gestori di hedge fund e Grayscale Investments, WSJ sottolinea la crescente domanda da parte degli investitori al dettaglio che ora possono accedere agli asset cripto attraverso le note società di servizi finanziari. 

Il rapporto osserva che il volume di Bitcoin sulla Cash App di Square è stato di 1,6 miliardi di dollari nel terzo trimestre del 2020, rispetto ai 555 milioni di dollari per l’intero 2019. L’attività di trading sulla borsa statunitense ItBit è aumentata anche dopo che è stato rivelato che i servizi di trading Bitcoin di PayPal sarebbero stati eseguiti attraverso la piattaforma.

Lo stesso giorno, il CEO di PayPal Dan Shulman ha previsto, durante un’apparizione su CNBC, che l’aumento dell’adozione quotidiana di Bitcoin vedrà gli asset cripto “passare da una classe di asset inferiore a una classe di asset a una valuta superiore”, aggiungendo:

“Mentre la carta moneta si dissipa lentamente e scompare dal modo in cui la gente usa le transazioni, le banche centrali, soprattutto sul lato retail, dovranno sostituire la carta moneta con forme di moneta digitale fiat”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.