Cardano potrebbe raggiungere i 500 miliardi di dollari entro il 2025?

Le criptovalute continuano ad interessare gli investitori, e gli sviluppatori continuano a proporre nuove forme di criptovalute e nuovi usi per i token e le loro piattaforme. Poiché gli investitori versano denaro in quello che sperano sia un investimento redditizio, il valore totale delle criptovalute è salito alle stelle, con il solo Bitcoin che ha raggiunto un market cap di più di 1 trilione di dollari. Si consideri che solo cinque società statunitensi quotate in borsa hanno raggiunto questo status: Apple, Tesla, Amazon, Microsoft e Alphabet.

Ethereum, la seconda criptovaluta più popolare, ha raggiunto un market cap di oltre 500 miliardi di dollari. Man mano che più denaro fluisce in questi mercati, è probabile che altre criptovalute raggiungeranno queste pietre miliari. Cardano (CRYPTO:ADA) è una criptovaluta popolare che ha molteplici utilizzi, e sta attirando sempre più gli investitori. Possiede un market cap di 56 miliardi di dollari al prezzo odierno di 1,68 dollari. Potrebbe raggiungere i 500 miliardi di dollari entro il 2025?

Cos’è Cardano e perché è utile?

Cardano è un nuovo modello di criptovaluta, che offre più valore di un semplice token. Bitcoin, la criptovaluta originale per eccellenza, memorizza il valore nel suo token. Cardano, d’altra parte, ha valore per via delle sue applicazioni, e il suo token serve per le transazioni nelle sue applicazioni.

L’implicazione nel mondo reale di ciò è che la rete Cardano può supportare tutti i tipi di transazioni, in quasi tutti i settori. Il più ovvio è la finanza – gli utenti possono condurre transazioni finanziarie sulla rete Cardano in modo facile, veloce ed economico, bypassando gli intermediari come le banche. Ecco perché viene chiamata finanza decentralizzata (DeFi). Gli sviluppatori sostengono di star lottando per ottenere un processo più democratico, che serva tutti gli strati sociali, e permettere alle persone di transare peer-to-peer, per loro, è un passo fondamentale in quella direzione.

Cardano ha anche utilizzi nel settore educativo e sanitario, oltre ad altri ancora. Gli utenti memorizzano i dati in blocchi collegati, da cui il nome blockchain. Questi dati possono essere utilizzati per verificare in modo semplice e rapido dati come la tipologia di farmaci, il che può portare a controlli più rapidi e accurati per i pazienti, o certificazioni e formazione per le persone nel mercato del lavoro.

Costruire la sua rete

Cardano esiste dal 2017. I suoi creatori hanno sviluppato la piattaforma seguendo delle fasi, scalando e aggiungendo caratteristiche mediante nuovi aggiornamenti, con la prima fase che ha introdotto il token e lo scambio. Cardano utilizza una rete proof-of-stake, il che significa che gli utenti devono “puntare” i loro token ADA per poter partecipare alla rete. Questo lo rende più economico da eseguire rispetto a Bitcoin, che utilizza una rete proof-of-work, costringendo gli utenti a risolvere enigmi matematici che consumano molta energia.

La seconda fase ha aggiunto la DeFi. Cardano è attualmente in quello che chiama il Goguen, o terza fase, dove inizia a supportare le app decentralizzate (dApps), che è un nome di fantasia per i progetti che utilizzano la tecnologia della piattaforma. Alcuni esempi sono Atall PRISM, una dApp per condividere le credenziali educative, e Atala SCAN, che verifica che i prodotti al dettaglio siano autentici. È anche la fase dei contratti intelligenti, o contratti digitali, che si eseguono automaticamente quando si verificano determinate condizioni.

Nella quarta fase di Cardano, i creatori si aspettano di migliorare e scalare il modello, e prevedono una quinta e ultima fase in cui si trasformerà in un modello incentrato sulla comunità che è auto-sostenibile.

Può giustificare il suo valore?

Cardano ha guadagnato più del 1.200% nell’ultimo anno, ma recentemente ha iniziato ad affondare. Non è chiaro perché, anche se il market cap è già gonfio. Più recentemente, è stato cancellato dalla piattaforma di trading eToro, il che ha scatenato un ulteriore declino. Molte criptovalute hanno iniziato a scendere nelle ultime settimane, probabilmente a causa dei movimenti generali del mercato.

Cardano offre più utilità di Shiba Inu, per esempio, ma è difficile dire quale sia il valore intrinseco del token quando il suo patrimonio è limitato e opera su una piattaforma completamente digitale. Con le criptovalute, il valore del token è generalmente quello che il mercato gli assegna, sia in base all’hype che all’importazione del mondo reale. Questo è in contrasto con le azioni, che in genere hanno un valore basato su beni, entrate, guadagni o altri fattori più quantificabili.

Tuttavia, Cardano offre più valore di altri token per via del potenziale che la sua piattaforma ha nell’avere un impatto sul mondo reale. E man mano che si scala e migliora, è probabile che più utenti si uniscano o aumentino il suo utilizzo. Quindi torniamo alla domanda originale: Cardano può raggiungere un market cap di 500 miliardi di dollari entro il 2025? Non ho una sfera di cristallo, ma penso che sia certamente possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.