Ti sei perso Ethereum? La mia migliore criptovaluta da comprare al momento

Le criptovalute sono alimentate dalle blockchain, cioè un software che gira su una rete decentralizzata di computer, permettendo ai dati delle transazioni di essere convalidati, registrati e protetti dagli attacchi informatici. Piattaforme come Ethereum estendono questa funzionalità, permettendo agli sviluppatori di realizzare programmi informatici auto-eseguibili sulla blockchain.

Questi programmi sono chiamati contratti intelligenti, e sono il cuore delle applicazioni di finanza decentralizzata (DeFi), prodotti che permettono agli utenti di accedere ai servizi finanziari senza passare attraverso una banca o altri intermediari. Ed eliminando l’intermediario, le applicazioni DeFi hanno il potenziale per rendere il sistema finanziario più accessibile, meno distorto e più economico.

Ethereum è attualmente il più grande ecosistema DeFi, con 175 miliardi di dollari bloccati (investiti) in vari prodotti DeFi. E con un valore di mercato di 518 miliardi di dollari, è anche la seconda criptovaluta, di gran lunga, di maggior valore. Ma mentre Ethereum sembra ancora un investimento intelligente, potrebbe offrire meno vantaggi a lungo termine rispetto ad alcune criptovalute più piccole. Per esempio, Chainlink (CRYPTO:LINK) ha un valore di mercato di soli 13 miliardi di dollari, ma gioca un ruolo critico nella DeFi. Ecco cosa dovresti sapere.

Rendere i contratti intelligenti più utili

Chainlink è una rete decentralizzata di oracoli alimentata da LINK, un token costruito sulla blockchain di Ethereum. Gli oracoli sono entità (ad esempio, persone e dispositivi connessi) che portano dati del mondo reale (che stanno, cioè, al di fuori dalla catena) sulla blockchain. Per illustrare perché questo è importante, considera i seguenti prodotti DeFi.

Compound è un protocollo DeFi basato su Ethereum che permette agli utenti di guadagnare interessi tramite un servizio di prestito di criptovalute. Per esempio, ora si potrebbe guadagnare un 3,22% annualizzato fornendo la criptovaluta USD Coin a Compound. Ma la piattaforma supporta diverse altre criptovalute, e il tasso di interesse su ogni asset è impostato algoritmicamente in base alla domanda e all’offerta. In altre parole, la blockchain di Ethereum contiene tutti i dati necessari per alimentare il protocollo Compound.

Ma alcuni prodotti DeFi richiedono dati provenienti dal mondo reale. Per esempio, si consideri una piattaforma DeFi che permette agli utenti di scommettere su eventi sportivi o acquistare beni tokenizzati (ad esempio, opere d’arte, beni immobili). Ognuno di questi contratti intelligenti richiede dati non disponibili sulla blockchain – in particolare, il risultato dell’evento sportivo e il valore corrente di mercato dei beni. Chainlink è il ponte che rende possibili questi contratti intelligenti, e LINK è il token che fa funzionare l’intero sistema.

In particolare, la piattaforma Chainlink permette agli oracoli (fornitori di dati del mondo reale) di fare offerte sulle richieste degli acquirenti (acquirenti di dati del mondo reale). Per partecipare alla rete, gli oracoli devono prima puntare i token LINK, un prerequisito che li mantiene onesti e garantisce la precisione. Una volta che il lavoro è completato, gli acquirenti compensano gli oracoli Chainlink con token LINK.

Allo stesso modo, gli oracoli possono fornire la stessa funzione al contrario, portando i dati della catena delle applicazioni al mondo reale. Per esempio, immagina di affittare una casa per le vacanze e che il contratto di affitto sia un contratto intelligente; una volta effettuato il pagamento sulla blockchain, il sistema potrebbe segnalare un dispositivo dell’Internet of Things (IoT) per sbloccare la porta della tua casa in affitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.