Cripto token XRP scende fino al 31% dopo che Coinbase dice che interromperà il trading a seguito della denuncia della SEC contro Ripple

La criptovaluta XRP è scesa del 31% martedì dopo che la piattaforma di trading Coinbase ha detto che ne avrebbe sospeso il trading entro la metà di gennaio.

La settimana scorsa, la US Securities and Exchange Commission ha presentato una denuncia contro la società di blocco Ripple per come vende l’XRP.

L’XRP ha perso circa tre quarti del suo valore in sei settimane.

La criptovaluta XRP è sceso fino al 31% martedì dopo che la piattaforma di trading Coinbase ha dichiarato che sospenderà completamente il token digitale dal suo mercato entro metà gennaio. Questo a seguito di un reclamo da parte del regolatore dei mercati finanziari statunitensi contro lo sviluppatore dell’XRP, Ripple Labs.

L’XRP è sceso del 28% nel corso della giornata, a circa 0,2018 dollari, essendo sceso a un minimo di 0,2011 dollari all’inizio della giornata. L’XRP ha perso circa il 75% del suo valore da quando ha raggiunto un massimo di due anni all’inizio di novembre, quando gli investitori hanno approfittato di un dollaro USA più debole per ammassare le criptovalute.

La US Securities and Exchange Commission ha dichiarato mercoledì che Ripple ha effettivamente lanciato un’offerta non registrata di 1,3 miliardi di dollari con le sue vendite di XRP, che il regolatore ha ritenuto un titolo e non una criptovaluta.

“Alla luce della causa della SEC contro Ripple Labs, Inc, abbiamo preso la decisione di sospendere le coppie di trading XRP sulla nostra piattaforma”, ha detto Coinbase in una dichiarazione lunedì sera.

“Il trading si sposterà nel limite solo a partire dal 28 dicembre 2020 alle 14:30 PM PST, e sarà completamente sospeso martedì 19 gennaio 2021 alle 10 del mattino, ora del Pacifico Standard Time”, ha detto la società.

Coinbase ha aggiunto che la sospensione del trading non inciderà sull’accesso dei clienti ai portafogli XRP e che questi rimarranno disponibili per depositi e prelievi.

Il CEO e co-fondatore di Ripple, Bradley Garlinghouse, che è nominato nella causa della SEC, ha detto la scorsa settimana sul blog della società che il regolatore non aveva dato la ferma chiarezza sul fatto che il suo token XRP dovesse essere classificato come una valuta o un titolo.

Ripple non è stato immediatamente disponibile per un commento quando è stato contattato da Business Insider.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.