DBS, la più grande banca di Singapore, sta lanciando uno scambio di criptovalute

DBS, la più grande banca di Singapore, sta lanciando uno scambio fiat-per-cripto-criptovaluta, The Block ha imparato.

Soprannominata “DBS Digital Exchange”, la piattaforma di trading consentirebbe agli utenti di negoziare utilizzando quattro diverse criptovalute – bitcoin (BTC), bitcoin cash (BCH), etere (ETH) e XRP – contro il dollaro di Singapore (SGD), il dollaro di Hong Kong (HKD), lo yen giapponese (JPY) e il dollaro statunitense (USD).

Lo scambio condurrebbe anche offerte di gettoni di sicurezza (STO) “a tempo debito” per aiutare le piccole e medie imprese a raccogliere fondi, secondo una pagina web ora cancellata, ma The Block può ancora accedere alla versione in cache.

“I beni digitali sono pronti a essere il futuro dell’economia digitale di domani”, si legge nella pagina web in cache. “Con DBS Digital Exchange, una borsa digitale sostenuta da una banca, le aziende e gli investitori possono ora sfruttare un ecosistema integrato di soluzioni per sfruttare il vasto potenziale dei mercati privati e delle valute digitali”.

Per quanto riguarda la custodia dei fondi dei clienti, DBS Digital Exchange utilizzerà i servizi della sua casa madre DBS Bank. La banca ha “implementato DBS Digital Custody, una soluzione di custodia di livello istituzionale appositamente studiata per la custodia di patrimoni digitali”, secondo quanto riportato nella pagina web.

Nessuna negoziazione nei fine settimana

Secondo la sezione FAQ della pagina web, DBS Digital Exchange sarebbe disponibile per gli investitori istituzionali direttamente, compresi gli istituti finanziari e i market maker professionisti. Gli investitori al dettaglio, invece, dovrebbero accedere alla piattaforma tramite un membro di DBS, come DBS Vickers Securities (Singapore) e DBS Private Bank.

A differenza di altri scambi di criptovaluta presenti oggi sul mercato, secondo la pagina web DBS Digital Exchange non consentirà il trading nei fine settimana. E nei giorni feriali, limiterebbe l’orario di negoziazione dalle 9 alle 16, in modo simile alle borse valori.

Da quanto dichiarato sulla pagina web, il DBS Digital Exchange è regolato dalla Monetary Authority di Singapore. La sua data ufficiale di lancio rimane sconosciuta. The Block ha contattato il DBS per commenti e aggiornerà questa storia in caso di ulteriori sviluppi.

Lo sviluppo sembra suggerire che la criptovaluta stia diventando comune in tutte le regioni. La scorsa settimana, il gigante statunitense dei pagamenti PayPal ha dichiarato che permetterà ai suoi 350 milioni di utenti di scambiare valute criptate, in collaborazione con la startup del settore Paxos.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.