Huobi Global sostiene ora i prelievi e i depositi di rubli

Huobi presenta la valuta straniera nazionale della Russia nella sua piattaforma di trading.

Secondo un avviso del 12 gennaio, Huobi Global ora promuove i depositi e i prelievi in rublo russo. La rinnovata funzionalità consentirà agli utenti di acquistare e vendere le principali criptovalute come Bitcoin (BTC), Ether (ETH), Tether (USDT) o Litecoin (LTC). Fra le altre valute supportate vi sono anche le monete EOS, Bitcoin Cash (BCH), Ethereum Classic (ETC), Bitcoin SV (BSV), DASH, oltre che a due token Huobi-backed come l’Huobi Token (HT) e l’Huobi Pool Token (HPT).

Per poter aggiungere il sostegno del rublo, Huobi ha stretto una partnership con AdvCash, un processatore di fiat e di cripto-pagamento. Lo scambio ha in precedenza collaborato con AdvCash per poter introdurre gli acquirenti di crypto denominati in rubli sul a banco. AdvCash presta anche servizio di fiat in onrampa a Binance, la più grande agenzia di scambio di crypto del mondo.

L’importo di massimo deposito e il prelievo sono rispettivamente limitati a 100.000 rubli (1.350 USD) e 50.000 rubli (670 USD). Per potere depositare o riscuotere i rubli su Huobi, gli user dovranno procedere agli assegni “Know Your Customer”.

Huobi si sta sviluppando attivamente nel territorio russo. In settembre 2020, Huobi Global ha sviluppato un’applicazione mobile in Russia, che consente agli utenti del posto di acquistare i più importanti crypto come Bitcoin grazie all’applicazione. La borsa ha stabilito che i residenti russi formano il 10% del suo intero volume di scambi spot.

Ad inizio anno è diventata finalmente operativa anche la tanto attesa legge di crypto russa “Sulle Attività Finanziarie Digitali”. Detta legge fornisce il fondamento legale per l’industria del crypto, ma vieta ai russi di usarlo come strumento di pagamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.