I motivi principali che uomini e donne danno per evitare le criptovalute

Nonostante il crescente interesse per le criptovalute, molti investitori sono ancora riluttanti ad investire in esse. Un recente sondaggio Bakkt U.S. Customer Crypto ha avuto come mira indagarne il perché.

Nel sondaggio, Bakkt ha chiesto agli intervistati quale fosse la loro più grande difficoltà nel comprare criptovalute. Mentre gli uomini e le donne presentavano alcune somiglianze nelle loro risposte, la ragione principale che hanno fornito è stata diversa. Ecco ciò che uomini e donne hanno individuato come la loro più grande sfida nell’acquisto di criptovalute.

Uomini: troppa volatilità

Tra gli uomini, il 39% era maggiormente preoccupato della volatilità delle criptovalute. Questo motivo si presentava quasi il doppio rispetto a qualsiasi altro problema individuato, quindi, su questo punto, c’è un consenso abbastanza grande.

È interessante che la volatilità fosse più un problema per gli uomini. Tradizionalmente, le donne sono state investitori più conservatori. Gli uomini, d’altra parte, tendono ad essere più fiduciosi (e in alcuni casi, troppo fiduciosi) nella loro capacità d’investimento. Il fatto che gli uomini vedano la volatilità come un problema maggiore è inaspettato in base ai tipici comportamenti d’investimento.

L’alta volatilità è una grande sfida quando si investe in crypto. A causa della rapidità con cui i prezzi delle criptovalute possono cambiare, è meglio comprare criptovalute solo con soldi che ci si può permettere di perdere.

Le criptovalute dovrebbero anche essere solo una piccola parte del proprio portafoglio di investimenti complessivo. Una raccomandazione molto in voga è quella di riservare dal 5% al 10% del proprio portafoglio per questo tipo di investimenti ad alto rischio.

Un’altra buona opzione se si è preoccupati della volatilità delle criptovalute è il dollar-cost averaging, che si ha quando si distribuiscono i propri investimenti nel tempo. Per esempio, si potrebbero investire 200 dollari al mese in crypto invece di 1.000 in una volta sola. Con questo metodo, si evita il rischio di rimettere tutti i soldi alla roulette del mercato.

Donne: non sanno da dove cominciare

Per il 30% delle donne nel sondaggio, non sapere da dove iniziare è stato il più grande problema con le criptovalute. Le risposte delle donne sono state complessivamente più varie, e non si è riscontrata una ragione di gran lunga superiore a tutte le altre. Più di un quarto (26%) delle donne ha detto che la volatilità delle criptovalute era il loro problema principale.

Tuttavia, la questione scelta dal maggior numero di donne è comune. Molte persone vogliono comprare crypto ma non sanno da dove cominciare. È difficile sapere quale piattaforma usare, e soprattutto per i principianti delle criptovalute, c’è la preoccupazione di essere truffati.

Se il non essere sicuri sul dove iniziare con le criptovalute è stato un freno, ci sono buone notizie. Si possono trovare molti posti sicuri e facili da usare per comprare criptovalute. La prima cosa da fare è controllare le migliori app ed exchange di criptovalute. Osservare come funzionano e leggere le recensioni – si dovrebbe essere in grado di trovare un’opzione che soddisfi le proprie esigenze.

Abbiamo lasciato alle spalle i giorni in cui comprare criptovalute era un processo complesso. Molti exchange di criptovalute funzionano in modo simile ai broker azionari online, e ci sono anche broker azionari che permettono di investire in criptovalute. Se si ha interesse nell’entrare nel mondo delle criptovalute, non ci vuole granché per imparare come fare.

Al di fuori delle loro ragioni numero uno per evitare le criptovalute, uomini e donne non hanno visto le cose in modo troppo diverso. Non fidarsi degli scambi e dei broker di terze parti era un problema piuttosto comune per gli uomini (20%) e le donne (17%).

E l’11% sia degli uomini che delle donne ha detto che i prezzi delle criptovalute erano troppo alti. Ognuno ha i suoi dubbi quando si tratta di crypto, ma nessuno di essi deve essere un motivo per non prenderle in considerazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.