Il Bitcoin ha toccato nuovi record e quindi gli americani diventano più ottimisti sulle criptovalute

Il record di Bitcoin, che ha portato la capitalizzazione in borsa a 1 trilione di USD venerdì, ha accresciuto il fermento legato alle criptovalute. Dibattiti sul se siano investimenti degni si sono sviluppati tra gli operatori, gli analisti ed il pubblico.

Anche se i critici si oppongono alla legittimità dei beni, un nuovo studio dimostra che le criptovalute appaiono come degli investimenti rischiosi per il 50% dei cittadini americani. In più, il 41% degli stessi intervistati dice che investimenti nel mercato delle azioni e nelle criptovalute costituiscono altrettanti tipi di investimento rischiosi.

Effettuato da Piplsay, una piattaforme mondiale di ricerca sul consumatore, lo sconto ha interrogato oltre 30.000 cittadini nel mese in febbraio sul modo in cui vedono la valuta digitale.

“La cripto corsa al toro si è presa l’attenzione di milioni e milioni di persone che in precedenti periodi non avevano pensato che le valute elettroniche come il Bitcoin fossero beni alternativi”, ha affermato Pavel Matveev, CEO di Wirex, una stazione di pagamenti digitale. “Bitcoin e i suoi equivalenti sono pensati per avere parecchi usi, non ultimo facilità di scambio, di compravendita e di liquidità”.

Il questionario ha anche dimostrato che il 57% dei cittadini americani ritiene che le grandi società debbano iniziare ad aspettare le criptovalute nei pagamenti. Il 50% degli investitori, secondo un sondaggio a parte di 1.050 americani fatto da DealAid, ha detto che potrebbe essere intenzionato a pagare i prodotti con i bitcoin.

Alcune società quest’anno sono già passate alla fase di accettazione delle criptovalute come strumento di pagamento. PayPal nel mese di ottobre 2020 ha affermato che inizierà a consentire alle persone di usufruire delle criptovalute a partire da quest’anno, con Tesla che ha dichiarato a gennaio di prevedere di iniziare a ricevere i bitcoin in pagamento. Le scuole di investimento JP Morgan & Morgan Stanley hanno espresso interesse a tenere in conto la criptovaluta come pagamento.

I detrattori tuttavia sottolineano che i tassi di volatilità delle criptovalute le fanno diventare uno scarso mezzo di scambio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.