Opera aggiunge Nervos al suo portafoglio di criptovalute incorporato nel browser

Le centinaia di milioni di utenti del browser web Opera saranno in grado di accedere facilmente ed effettuare transazioni del token nativo di Nervos.

Opera, il primo browser al mondo con funzionalità Web 3, ha annunciato oggi i piani per supportare Nervos, una delle principali blockchain del mondo, attraverso una nuova integrazione di CKB$ (Nervos Crypto Asset) attraverso il suo crypto wallet nativo. La collaborazione non solo apre Opera a un nuovo pubblico di appassionati di blockchain e criptovalute che fanno parte della comunità in rapida crescita di Nervos, ma dà anche agli sviluppatori di applicazioni che fanno affidamento su Nervos una maggiore platea portata attraverso la massiccia base di utenti di Opera. Gli utenti di Opera saranno in grado di inviare e ricevere Nervos CKB$ direttamente all’interno del browser Opera e accedere alle DApps di Nervos, elencate nel DApps Store integrato.

Nervos diventerà la quarta blockchain ad essere incorporata nel browser Opera dopo Bitcoin, Ethereum e TRON. Opera è il browser preferito da centinaia di milioni di utenti in tutto il mondo. Nel 2018, è diventato il primo grande browser a includere un Crypto Wallet nativo e il supporto Web 3. Le nuove funzionalità di Opera consentono alle persone di effettuare transazioni e interagire con l’internet del futuro basato su blockchain, noto anche come Web 3. La decisione dell’azienda di introdurre il supporto CKB$ integrandolo al suo portafoglio segna un altro passo nello sviluppo di applicazioni orientate al futuro, che si aprono al maggior numero possibile di blockchain, fornendo un’esperienza più uniforme agli utenti. L’integrazione di CKB$ direttamente nell’Opera Browser Crypto Wallet significa che gli utenti saranno in grado di inviare e ricevere facilmente i token CKB$ attraverso un’interfaccia utente senza soluzione di continuità, senza estensioni del browser di terze parti o applicazioni wallet separate. Opera e Nervos sono entrambi allineati nel rendere la crittografia accessibile e facile da usare, e attraverso questa integrazione del browser, le esperienze crittografiche degli utenti saranno significativamente più piacevoli.

“Sostenuto da un team esperto e da una comunità globale dedicata, Nervos si sta facendo sentire nello spazio blockchain e crypto, il che lo rende una catena partner ideale”, ha detto Cuautemoc Weber, VP Business Development di Opera. “Nervos condivide anche la nostra visione circa l’adozione mainstream del Web 3 e sta esplorando le molte possibilità che un ecosistema interoperabile di blockchain e crypto ha da offrire.”

“Il supporto di Opera, un browser mainstream con centinaia di milioni di utenti, è importante non solo per la rete Nervos, ma anche per il successo della futura economia decentralizzata”, ha detto Kevin Wang, co-fondatore di Nervos. “Attendiamo con ansia il feedback degli utenti di Opera e siamo entusiasti di introdurli nella comunità Nervos”.

L’integrazione con Opera è l’ultimo di una serie di aggiornamenti e sviluppi dell’ecosistema Nervos che guiderà la prossima generazione di interoperabilità che sarà in grado di consentire la creazione di applicazioni universali, cioè applicazioni che trascendono le singole blockchain, per funzionare in continuità con ogni catena dell’ecosistema. Più recentemente, Nervos ha iniziato lo sviluppo del primo ponte cross-chain per Cardano, consentendo agli utenti di utilizzare le valute native di Nervos e Cardano in modo intercambiabile, nonché di creare i propri token su entrambe le catene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.