Perché Dogecoin è crollato del 6%

Dogecoin è stato in crisi venerdì mattina. Alle 10:40 del mattino, la criptovaluta preferita di Elon Musk è scesa del 6,2% rispetto al valore di giovedì, e coloro che cercano una spiegazione per questo avvenimento, potrebbero dover rivolgere la loro attenzione a Fred Ehrsam.

In un’intervista di mercoledì su Bloomberg TV, Ehrsam, il co-fondatore della piattaforma di trading di criptovalute Coinbase, ha fatto questa previsione: “Il 90% delle NFT prodotte […] avrà poco o nessun valore in tre o cinque anni”. 

Ora, è fondamentale sottolineare che: nonostante il fatto che entrambi siano basati sulla tecnologia blockchain, gli NFT – token non fungibili, che sono usati per certificare la proprietà di beni digitali – sono completamente diversi dalle criptovalute. Ma sia gli NFT che le criptovalute sono tecnologie relativamente nuove, e le distinzioni possono essere un po’ confuse per molti trader.

Perciò, sentire il co-fondatore di Coinbase dire che 9 su 10 NFT saranno completamente senza valore in pochi anni, potrebbe aver scosso la fiducia degli investitori nei confronti di Dogecoin. Il fatto che nella stessa intervista Ehrsam ha avvertito che la maggior parte dei “milioni e milioni di criptovalute” che prevede saranno creati nei prossimi anni non funzioneranno – e che gli sforzi dei governi potrebbero fallire nel tentativo di regolarli – probabilmente è stata una dichiarazione sfavorevole per gli investitori di Dogecoin.

Eppure, vale la pena sottolineare che nella stessa intervista in cui Ehrsam ha stroncato gli NFT, predetto la fine della “maggior parte” delle criptovalute e messo in guardia dai pericoli della regolamentazione governativa delle criptovalute, il co-fondatore di Coinbase ha anche detto questo:

“Se la criptovaluta ci ha insegnato qualcosa, è di non scartare mai un buon meme che potrebbe poi svilupparsi in un progresso più concreto”. Stava rispondendo a una domanda su Dogecoin quando ha fatto questo commento, e l’implicazione sembra essere quindi che gli investitori non dovrebbero dare per scontato che Dogecoin sarà una delle criptovalute destinate a fallire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.