Binance Korea interrompe le sue attività entro un anno dal lancio

SBI Holdings ha esteso il suo sostegno incondizionato a Ripple, assicurando che non hanno davvero nulla di cui preoccuparsi anche se la causa va contro di loro, dato che il 90% dei loro clienti sono al di fuori degli Stati Uniti, mentre l’80% del volume di rimesse che generano proviene anche da fuori degli Stati Uniti. D’altra parte, MoneyGram sta prendendo una posizione prudente e suggerisce di aspettare che la causa si sviluppi e di non utilizzare, fino ad allora, i corridoi di rimessa. Hanno inoltre affermato che, sebbene Ripple sia uno dei loro principali partner di rimessa, non utilizzano i loro servizi ODL.

Binance ha annunciato oggi la chiusura della sua filiale coreana, nota anche come Binance KR, a causa dei bassi volumi di trading e della scarsa liquidità a un anno dal lancio. L’annuncio ufficiale recitava:

Binance KR terminerà le operazioni di scambio locale a causa del basso utilizzo e volume con coppie di trading limitate di BKRW, con conseguente limitata liquidità per gli utenti.

Casinò Anonymouse – Gioca in modo anonimo, bonus di benvenuto del 150% fino a 1,5 BTC!

Binance ha inoltre annunciato un programma di chiusura in base al quale i clienti non potranno più accedere ai loro conti in borsa. Il programma di chiusura è il seguente:

Chiusura delle ricariche BKRW e delle nuove registrazioni presso Binance KR: 24 dicembre 2020 alle 13.00 KST.

Chiusura di tutti i servizi di trading presso Binance KR: 10 gennaio 2021 alle 13:00 PM KST.

Spegnimento duro (previsto): 29 gennaio 2021 alle 13.00 KST

Delisting delle coppie di trading BKRW/BUSD liquid swap e BKRW: 29 gennaio 2021 alle 13:00 PM KST.

Bitcoin rimane sopra i 23.000 dollari, mentre l’XRP scende sotto i 0,25 dollari

Il mercato della criptovaluta era in modalità di recupero oggi, dopo aver subito ieri una significativa battuta d’arresto per via della causa nei confronti diRipple, che ha visto la terza criptovaluta più grande perdere la sua posizione in Tether a causa di un calo dei prezzi del 40%. XRP ha consolidato oltre $0,50 prima della causa della SEC, ma è sceso a $0,25 ed è attualmente quotato a $0,26.

Bitcoin, d’altra parte, ha continuato a mantenere la sua posizione al di sopra dei 23.000 dollari, nonostante la maggior parte degli altcoin abbia registrato una discarica con centinaia di milioni di posizioni liquidate ieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.