Due modi in cui il tuo conto Crypto è diverso da un conto bancario

Se stai considerando di aprire un conto crypto, assicurati di capirne i rischi.

La tecnologia dirompente può cambiare il modo in cui vediamo e facciamo le cose.

Prendi blockchain e le banche. La cosa intelligente della blockchain – la tecnologia dietro la prima moneta digitale del mondo, Bitcoin (BTC) – è che può eliminare l’intermediario da tutti i tipi di transazioni.

Per esempio, non c’è più bisogno di usare una banca o un’istituzione finanziaria per spostare denaro, o anche per prenderlo in prestito.

Questo ha dato origine a qualcosa chiamato finanza decentralizzata (DeFi). La DeFi comprende una serie di applicazioni che possono rimodellare i servizi finanziari tradizionali, come la valuta che usiamo, così come il modo in cui prestiamo e risparmiamo.

Potreste aver visto pubblicità per conti di risparmio DeFi, con alti tassi di interesse e basse commissioni. Di solito li trovi nei migliori scambi di criptovalute, anche se non hai bisogno di comprare crypto per approfittare degli ottimi tassi.

Se stai considerando di spostare i tuoi soldi dal tuo conto bancario a un conto di criptovalute, è importante capire le differenze. I conti criptati spesso hanno meno protezione per il consumatore e ti gravano di maggiori responsabilità.

Ecco cinque cose a cui fare attenzione.

Tassi di interesse

I tassi di interesse sono l’elemento in cui le applicazioni DeFi si distinguono maggiormente. I migliori conti di risparmio possono pagare APY di circa lo 0,5%, ma si potrebbe guadagnare più dell’8% con un conto DeFi. Dipende da diversi fattori, come ad esempio:

  • Quale valuta usi
  • Per quanto tempo sei disposto a impegnare i tuoi soldi
  • Quale applicazione DeFi scegli

È una buona idea scoprire in che modo l’azienda è in grado di offrirti quei tassi. Potrebbe essere che prestino i tuoi soldi ad altre persone, nel qual caso devi essere a tuo agio con la loro strategia di prestito.

Come mutuatario, potresti essere in grado di ottenere tassi di interesse più bassi di quelli che troveresti con i normali prestiti personali. Tuttavia, potresti dover assicurare il tuo prestito con crypto come garanzia.

Assicurazione FDIC

La maggior parte delle banche sono assicurate dalla FDIC. Ciò significa che se la tua banca fallisce, sarai coperto fino a 250.000 dollari. Al contrario, se il tuo fornitore di criptovalute o di portafogli caldi fallisce, potresti restare senza niente.

Questo è uno dei motivi per cui molti appassionati di criptovalute usano portafogli freddi o portafogli hardware. Questi sono piccoli dispositivi che puoi conservare offline e che ti danno il controllo totale dei tuoi beni digitali. Tuttavia, non sarai in grado di guadagnare interessi sul denaro che tieni in un portafoglio freddo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.