I titolari di XRP discutono di quanta scintilla otterranno e quando

Asia Broadband Inc. (AABB), attraverso la sua controllata al 100% Asia Metals Inc., ha annunciato oggi che la Società ha firmato un accordo definitivo di sviluppo con Core State Holdings, Corp

XRP istantanea di rete per la scintilla (FLR) airdrop è stata presa e il prezzo XRP è sceso, ma i dibattiti all’interno del Cryptoverso sono in corso – quando e quanto otterranno i titolari?

Il 12 dicembre, la piattaforma blockchain Flare Network, sostenuta da Ripple braccio di investimento RippleX, ha preso un’istantanea di tutta la blockchain XRP alla ricerca degli indirizzi che avevano XRP negli scambi ammissibili e portafogli. Per i numeri, retweeted da Flare, 110.259 conti hanno impostato il claim per il token, mentre alcuni XRP 23,6 miliardi di XRP sono stati catturati nell’istantanea. La maggior parte era in scambio, con Coinbase, Binance e Bithumb in cima. In quel momento, il 30% dell’XRP era ancora auto-custodito.

Nel frattempo, mentre la gente è curiosa di sapere “quanto Spark otterrà”, alcuni sostengono che i risultati dell’istantanea non possono essere conosciuti. “C’era da aspettarselo: un sacco di domande dove la gente può vedere i risultati dell’istantanea di Flare”. Non si può” diceva ‘WietseWind’. “FlareNetworks ha appena scattato una *snapshot*, hanno praticamente scattato una foto. […] Ora aspettiamo che finiscano la loro tecnica di blockchain Flare, e distribuiamo i gettoni *qui*, da gestire con un portafoglio che supporti la loro nuova rete Flare”.

Infatti, poiché alcuni utenti erano apparentemente confusi, Bitrue ha annunciato che avrebbero “sostenuto il trading per Spark FLR sulla coppia XRP prima della fine dell’anno”, e che “lavoreranno a fianco del team Flare Networks per determinare l’esatta quantità di Spark alla quale ogni utente ha diritto”. Dato che la prima distribuzione sarà un fisso 15% del diritto totale di ogni utente, lo scambio ha detto che saranno in grado di conoscere l’esatto ammontare di Spark che ogni utente riceverà nella prima distribuzione che si prevede avverrà nella prima metà del prossimo anno.

Come già riferito in precedenza, Flare ha deciso di inviare in aereo 45 miliardi di gettoni nativi Spark in un rapporto di 1:1 ai possessori di XRP che detengono fondi negli scambi e nei portafogli che hanno partecipato all’evento. Ma c’è un altro dibattito in corso online relativo a questo rapporto. Il post di Bitrue ha anche affermato che “il rapporto di distribuzione specifico […] è attualmente sconosciuto ma è probabile che sia superiore a 1:1”, e mentre alcuni sostengono che rimarrà (vicino a) 1:1, molti sostengono che il rapporto è più vicino a 2:1.

Secondo il sito web, 98 scambi hanno partecipato all’airdrop. Otto portafogli consentono solo la rivendicazione del gettone Spark, mentre sei sostengono anche il gettone.

Inoltre, “[siamo] consapevoli che alcuni scambi intendono emettere un IOU (Future) di Spark FLR, questa è una loro prerogativa”, ha twittato la rete. “Flare come entità non ha alcun coinvolgimento in questo”.

Nel frattempo, dato l’aumento delle truffe che utilizzano gettoni FLR non esistenti come esca, la rete sta avvertendo il Cryptoverso che non hanno ancora lanciato. Flare sta creando 100 miliardi di gettoni scintilla da distribuire quando la rete entrerà in funzione, previsto per il Q1-Q2 2021.

XRP ha visto un calo del suo prezzo dopo l’airdop. È sceso del 2,6% nelle ultime 24 ore, del 6,6% dal 12 dicembre e del 18,1 in una settimana, al prezzo di 0,49 USD (a UTC 9:47).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.