Il prezzo delle azioni Shopify è sopravvalutato

Shopify ha fatto molto bene quest’anno, sia finanziariamente che per i suoi azionisti. Per esempio, il valore delle azioni Shopify è salito del 250% negli ultimi 12 mesi, e nel 2020 ha raggiunto il 166%.

Shopify offre una piattaforma di vendita online multicanale per i venditori online. I suoi guadagni e le sue vendite sono cresciuti rapidamente negli ultimi anni.

La valutazione delle azioni di Shopify è tuttavia molto allungata in questo momento. Infatti, le azioni hanno un rapporto prezzo/utile a termine di 476 volte. Contemporaneamente gli analisti intervistati da Seeking Alpha, in media, prevedono che i suoi utili per azione scenderanno da 2,42 dollari quest’anno a 2,22 dollari l’anno prossimo.

Aspetti di valutazione

La borsa è oggetto di una valutazione massiccia. Inoltre, i suoi rapporti prezzo-vendita sono abbastanza alti da essere stravaganti anche se fossero rapporti P/E.

Per esempio, il multiplo P/S del titolo, basato sulla stima media delle vendite degli analisti per il 2020, è quasi 50 volte superiore. Lo stesso rapporto, basato sulla stima media dei ricavi del 2021, è circa 38 volte.

Inoltre, TipRanks.com riferisce che ci sono 26 analisti il cui obiettivo di prezzo medio sul titolo Shopify non è molto più alto del prezzo delle azioni oggi.

Tutti questi analisti hanno emesso note sul titolo negli ultimi tre mesi e hanno prodotto obiettivi di prezzo per 12 mesi. Il loro obiettivo di prezzo medio è di 1.133,15 dollari. Questo è appena il 7% in più rispetto al prezzo di chiusura di ieri di 1.056 dollari.

Secondo un altro website, Marketbeat.com, ci sono ora due valutazioni di “vendita” sulle azioni Shopify e l’obiettivo di prezzo medio sulle azioni da parte degli analisti che ha intervistato è sceso a 1.021,59 dollari. Questo numero è di oltre il 4% al di sotto del prezzo attuale del titolo.

Gli analisti sell-side e Shopify Stock

Prendo sempre le valutazioni degli analisti su un titolo con un granello di sale. Per gli investitori è necessario che facciano le loro ricerche, perché possono facilmente andare fuori di testa seguendo i consigli degli analisti del sell-side.

Ad esempio, se si pensa che un titolo sia un affare, spesso si scopre che molti analisti hanno un rating “sell” su di esso. Ma se la valutazione di un titolo è troppo alta dopo aver fatto un buon affare, molti analisti hanno spesso un rating “buy” su di esso.

Di recente, tuttavia, un analista sembra avere l’idea giusta su Shopify. In particolare, Barron riferisce che l’analista della Morgan Stanley Keith Weiss pensa che Shopify sia una grande storia di successo. Ma lui dice che il track record è già valutato in azioni Shopify.

Egli cita la sua analisi secondo cui il titolo viene scambiato per 23 volte la sua previsione del suo flusso di cassa libero in un decennio. Al contrario, Amazon (NASDAQ:AMZN) negozia a 23 volte la stima del free cash flow del 2023 dell’analista.

Cosa fare con le azioni di Shopify

Questa è un’azione di prezzo molto elevato con una valutazione molto allungata. Probabilmente è meglio che gli investitori evitino le azioni fino a quando non scendono. Questo darà loro la possibilità di acquistarlo con una valutazione inferiore.

Per evitare potenzialmente di pagare un prezzo così alto per il titolo, un modo per evitare di pagare un prezzo così alto è lo shorting di puts garantiti in contanti a prezzi relativamente bassi – cioè prezzi “out-of-the-money”. Con la vendita allo scoperto di titoli a prezzi ben al di sotto dell’attuale prezzo delle azioni (cioè out-of-the-money), gli investitori possono raccogliere denaro extra. Se l’azione scende, si ha la possibilità di acquistare l’azione al prezzo di esercizio (strike) più basso al quale si è cortocircuitato il put.

È possibile anche utilizzare una strategia di credit-spread.  Ad esempio, gli investitori possono vendere allo scoperto le put del 15 gennaio che hanno un prezzo di esercizio di 1.000 dollari e ricevono 81 dollari per azione. Allo stesso tempo, possono acquistare un put con un prezzo di esercizio di 960 dollari per 65,50 dollari per azione. Quest’ultima operazione funge da copertura.

Il credit spread su tale strategia è di $15,50, ovvero la differenza tra l’addebito e il credito delle due opzioni. Pertanto, lo spread di credito netto per 100 azioni di ogni tipo di opzione è di $1.550. Il massimo che si può perdere su quell’operazione è di $4.000 (cioè la differenza tra il valore dei $1.000 messi venduti e il valore dei $960 messi acquistati per 100). Tuttavia, poiché si guadagnerebbero 1.550 dollari a causa dello spread, la perdita potenziale massima è di 2.450 dollari.

Questa strategia consente di mantenere i $1.550 fino a quando lo Shopify rimane sopra i $1.000 fino al 15 gennaio. A quel prezzo, a seconda di quanto tempo rimane sul contratto, potreste dover riacquistare i contratti put che avete venduto. Questo potrebbe significare rinunciare ad alcuni dei $1.550 che avete ricevuto dalla vendita delle opzioni put.

In questa strategia si guadagnano soldi (1) ricevendo lo spread netto di credito di $1.550, fintanto che il titolo rimane sopra i $1.000 entro il 15 gennaio, e (2) fintanto che il titolo rimane sopra i $984,50, si guadagna ancora un po’ di soldi.

Nel caso in cui le azioni scendano al di sotto di tale prezzo, il massimo che si può perdere è di $2.450. Tuttavia, possiederai ancora 100 azioni di azioni SHOP e potrai quindi vendere le chiamate coperte che ti permetteranno di realizzare un profitto.

La strategia delle opzioni “ruota” è conosciuta. Ecco un semplice video che ti aiuta a capire come eseguirla. Accorciando il put al di sotto del prezzo attuale, garantite di poterlo acquistare ad un livello più basso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.