La banca russa di punta Sberbank pianifica di dare il via alla sua stablecoin dalla primavera del 2021

Sberbank, la più grande istituzione bancaria statale in Russia, pare abbia presentato una proposta alla Banca di Russia per il suo stablecoin “Sbercoin”, la più grande banca di proprietà dello Stato.

Sergey Popov, responsabile del transaction business di Sberbank, ha annunciato la novità il 21 gennaio durante una conferenza stampa locale di un evento finanziario, riferisce l’agenzia di traduzioni russa Interfax.

Nel corso di “Trasformazione digitale con prospettive di disciplina dell’economia digitale”, Popov ha spiegato che Sberbank ha richiesto la candidatura alla banca centrale all’inizio di gennaio, illustrando che la procedura alla registrazione di solito non impiega più di 45 giorni. Pertanto, la banca è in grado di lanciare la sua superficie e stablecoin entro la primavera prossima, ha detto. Comunque, Sberbank sta già lavorando su come applicare la tassazione di Sbercoin:

“C’è una probabilità elevata che ci sia questo rischio in questa primavera. C’è un altro problema da risolvere, legato alla regolamentazione della imposizione delle attività finanziarie digitali. Però speriamo che presto questa domanda sarà risolta”.

Popov ha riportato che Sberbank è “pronta a operare con una tale somma fiat” da un punto di vista strettamente tecnologico. “Abbiamo finito un test interno che verifica che la soluzione funzioni”, ha affermato.

Come già riportato, Sberbank ha lanciato la notizia sullo sviluppo del proprio token nativo Sbercoin alla fine di novembre, dopo lunghe riflessioni. L’ultimo aggiornamento di Sberbank arriva poco più tardi che la Russia ha ufficialmente introdotto la sua legge sulle crypto “On Digital Financial Assets” il primo gennaio 2021.

A fine 2020, Anatoly Aksakov, un commissario della Duma di Stato russa, aveva sostenuto che la commissione della Duma sui commerci finanziari si aspettava l’aumento delle emissioni di crypto russe dopo che la nuova legge sulle crypto è stata adottata dal paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.