Più pompa che discarica: Il 22 percento del calo dei prezzi Uniswap (UNI) non fa innervosire i commercianti

Il token di governance UNI di Uniswap è salito a 8,60 dollari prima di correggere bruscamente, ma i top trader si aspettavano un aumento del prezzo più alto.

In precedenza, Yearn.finance (YFI) ed Ether (ETH) hanno registrato un forte aumento dopo che il token di governance UNI di Uniswap è precipitato del 22% da 8,00 a 6,80 dollari.

L’UNI, lanciato meno di 48 ore fa, è passata da circa 1,00 a 8,00 dollari in un breve periodo di tempo. Nonostante l’impressionante guadagno di otto volte, il token ha iniziato a ritirarsi, ma il volume di trading suggerisce che i trader hanno gli occhi puntati su livelli di prezzo più alti.

YFI e ETH si sono ripresi con la correzione dell’UNI

Mentre l’UNI ha iniziato a fare un rally parabolico da 1 dollaro in poi, il tasso di finanziamento della cryptovaluta attraverso i principali scambi è diventato negativo.

I trader, la gran parte dei quali erano alla borsa FTX, stavano pesantemente cortocircuitando l’UNI in previsione di un forte ritiro. Questi trader potrebbero aver creduto che la maggior parte dei detentori dei 400 token UNI UniSwap inviati ai suoi utenti avrebbero voluto incassare il loro valore dopo che il loro valore aveva raggiunto i 2.640 dollari.

Si è verificato l’esatto contrario, poiché entro 5 ore dal lancio, Binance, Coinbase Pro e FTX hanno tutti elencato UNI. Tutto ciò ha segnato la quotazione più veloce tra le prime tre borse per un token di recente lancio e ha portato alcuni esperti di crittografia a chiedersi che le borse non stiano violando le loro politiche di quotazione alla ricerca di profitti rapidi.

Il rapido processo di quotazione da parte di queste borse ha fatto salire la domanda di UNI e il tasso di finanziamento negativo sull’FTX ha ulteriormente alimentato il rally, in quanto i titolari di contratto a breve termine sono stati spinti fuori dalle loro posizioni.

Alla fine il token ha raggiunto gli 8,60 dollari circa su Binance ed è stato seguito da una correzione del 22% dove il prezzo si ha consolidato nella fascia dei 6,50 dollari prima di tornare a 7,00 dollari. Mentre ciò accadeva, il prezzo di YFI è salito del 10,72% da $31.158 a $34.509.

Il tasso di cambio dell’etere è salito leggermente di oltre l’1% subito dopo che il prezzo dell’UNI è diminuito.

Anche Hsaka, un popolare cripto-analista su Twitter ha sottolineato quella che chiama una correlazione inversa tra l’UNI e i principali token DeFi come YFI. Secondo lui, questo dimostra che diversi utenti DeFi stavano scambiando UNI, ma non appena UNI ha raggiunto il suo massimo, i profitti sono tornati in cima ai token DeFi, con YFI che ne è il maggiore beneficiario.

Viste dei top trader sul rally UNI e correzione netta

Nonostante l’improvvisa recrudescenza dell’UNI abbia sorpreso molti investitori, alcuni trader si aspettavano che il token della governance si rialzasse.

Un analista pseudonimo noto come “DC Investor” ha affermato che, essendo l’applicazione più diffusa su Ethereum, la forte performance di UNI non è stata una sorpresa. Ha detto:

“Non posso dare molti commenti sul prezzo a breve termine. Ma credo di essere solo sorpreso che le persone siano sorprese dalla furia di UNI. L’app più usata, con tariffe più alte di Bitcoin, realizza un volume maggiore di molti CEX, e uno dei migliori demo di Ethereum. Impara a vedere e comprare quelli veri”.

Un altro popolare trader di crypto-twitter chiamato “Crypto Medici” ha detto che UNI è ancora probabilmente sottovalutato e, a lungo termine, si aspetta una valutazione da 3 a 5 miliardi di dollari. Il trader ha osservato:

“UNI varrà 3-5 miliardi di dollari (prudente) Ancora estremamente sottovalutata. La distribuzione di token è stata geniale e molti di quelli che hanno venduto torneranno a FOMO quando romperemo 1 miliardo di dollari. Questo prima dell’uscita della V3, e mining di liquidità si intensifica.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.