Polkadot si sposta verso lo sharding mentre Acala Network si aggiudica il primo slot parachain di Rococo

L’ecosistema di Polkadot continua a progredire, mediante  la piattaforma di DeFi Acala, che è stata la prima a vincere uno slot parachain sul testnet Rococo.

Acala, l’auto-definito centro finanziario decentrato per Polkadot, ha annunciato  di essersi aggiudicato lo slot  il 26 marzo.

Alcala è stata varata nel Gennaio 2020, insieme al  consorzio DeFi impegnato per creare infrasrutture di finanza aperta mediante chains trasversali per l’ecosistema di Polkadot. Nel mese di febbraio, Acala ha varato una Ethereum Virtual Machine (EVM), basata sulla struttura di Polkadot’s Substrate, agevolando così l’interoperabilità con gli assets basati su Ethereum.

Il lancio ufficiale di parachain ha fatto fare un passo avanti, verso il suo obiettivo, alla piataforma, nell’offrire l’interoperabilità tra chain trasversali sull’ecosistema Polkadot, in rapida espansione.

L’ecosistema Polkadot multi-chain “parachain” utilizzerà sharded sidechains per processare le transazioni in parallelo. Le parachains sono state acquisite in un’asta, dove i vari progetti hanno cercato di superare l’offerta degli altri per aggiudicarsi lo slot.

Polkadot ha lanciato, nell’agosto 2020, Rococo come un testnet di parachain per provare i suoi protocolli di comunicazioni inter-shard prima dello sviluppo di progetti per dispiegare sul network satellite di Polkadot, Kusama, ed in fine sul mainnet di Polkadot stesso.

Acala prevede anche di lanciare una stablecoin legata al dollaro, concepita per essere utilizzata in ogni progetto di Polkadot.

Il 26 marzo è stato inoltre presentato un progetto, Polkadot DAO Alliance, al fine di promuovere lo sviluppo di un‘amministrazione decentralizzata all’ interno dell’ecosistema Polkadot.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.