Un breve periodo di tempo vede il valore del bitcoin scendere sotto i 20.000 dollari

Il 27 agosto, dopo essere sceso brevemente sotto i 20.000 dollari, il Bitcoin (BTC), la criptovaluta più popolare, gli analisti si sono affrettati a definire nuovi obiettivi di prezzo.

Il tasso di cambio tra Bitcoin e dollaro USA è stato visto per l’ultima volta a 19.945 dollari su Bitstamp la sera dopo le parole da falco della Federal Reserve statunitense.

Le preoccupazioni per il corso a lungo termine della politica inflazionistica, che sembra allontanarsi dallo scenario di “atterraggio morbido” del piano originale, hanno portato a perdite di circa il 9% per la coppia durante le ore di trading e a un calo significativo dei prezzi delle azioni negli Stati Uniti “storia”.

Il ripristino della stabilità dei prezzi richiederà del tempo e un uso aggressivo delle nostre capacità per riportare in equilibrio la domanda e l’offerta. Jerome Powell, presidente del Federal Reserve Board, ha recentemente tenuto un discorso al simposio economico di Jackson Hole.

Nel suo intervento ha sottolineato la necessità di ridurre l’inflazione in un periodo di crescita economica inferiore al trend. Ha osservato: “Inoltre, c’è una buona probabilità che le condizioni del mercato del lavoro migliorino leggermente.

A causa dell’aumento dei tassi d’interesse, del rallentamento della crescita economica e delle condizioni più rigide del mercato del lavoro, i consumatori e le imprese potrebbero subire qualche difficoltà, ma l’inflazione sarà comunque tenuta sotto controllo.

Per ridurre l’inflazione, dovremo semplicemente accettare questo costo. Tuttavia, le ripercussioni di un mancato ripristino della stabilità dei prezzi sarebbero molto più gravi.

Quando Powell ha dichiarato che l’inasprimento quantitativo potrebbe continuare “per qualche tempo”, ha prodotto una notevole impennata della volatilità ribassista su un’ampia gamma di asset di rischio.

È stato riportato che il valore complessivo delle azioni statunitensi ha subito un calo di 1,25 trilioni di dollari in una sola sessione di trading, un valore superiore a quello totale del mercato delle criptovalute.

Il Bitcoin ha superato oggi la soglia dei 20.000 dollari e, al momento della stesura di questo articolo, era scambiato intorno ai 20.200 dollari, nonostante sia ancora vicino ai minimi di un mese.

La possibilità di una tregua a breve termine, seguita dalla possibilità di ulteriori perdite, è stata presa in considerazione dagli investitori. “Il prezzo del Bitcoin è sceso molto più del previsto, ma il principio di fondo non è cambiato. Prima si sale e poi si vendono gli short tardivi”. Il popolare account Twitter Il Capo di Crypto ha avvertito oggi i suoi follower nel primo dei numerosi tweet che invierà.

Il Capo di Crypto ha continuato delineando obiettivi di rilievo a breve termine nell’intervallo di 23.000 e 23.500 dollari, ma ha anche menzionato che 19.000 e 16.000 dollari erano ora probabili svantaggi.

Alcuni hanno preso in considerazione la prospettiva di aumentare l’accumulo di BTC nel caso in cui il livello di 20.000 dollari, che fungeva da supporto, venisse nuovamente rotto, mentre altri hanno preso in considerazione lo scenario opposto.

TraderSZ, un account pseudonimo su Twitter, ha teorizzato che 19.400 dollari potrebbero fungere da livello di supporto durante un crollo di questa portata, con un sollievo che potrebbe estendersi fino all’apertura settimanale a 23.000 dollari prima che il prezzo di giugno di 17.600 dollari torni in gioco.

Inoltre, le linee di tendenza significative dei mercati toro precedenti si sono ristabilite sopra BTC/USD. Il prezzo effettivamente pagato è stato superiore alla media mobile a 200 settimane, anch’essa superiore a 23.000 dollari.

Tentativo di sfondare la resistenza a 21.100 dollari. Come sintesi dello scenario attuale, l’account Twitter della suite di trading Decentrader ha scritto: “Supporto a 19850 dollari, poi 19.200 dollari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.